News Dipartimento

Attestato di formazione di base di Meteorologo/Meteorologist rilasciata dall’Ateneo ai sensi della direttiva della Organizzazione Mondiale della Meteorologia (OMM-WMO, 1083)

L'Università degli Studi di Napoli “Parthenope” nell’ambito della collaborazione con il Rappresentante Permanente dell'Italia presso l'Organizzazione Mondiale della Meteorologia, può rilasciare ai suoi ​laureati l'attestato ​di formazione base di Meteorologo/Meteorologist.

DICONO DI NOI... "Il Corriere del Mezzogiorno": Capri, Faraglioni e scogliere devastati per i datteri di mare venduti a 200 euro al chilo

Un gruppo di esperti, coordinati dal Prof. Giovanni Fulvio RUSSO del Dipartimento di Scienze e Tecnologie e da Marco SACCHI del CNR, ha accertato che a causa del prelievo di datteri il 48 per cento delle pareti dei Faraglioni è compromesso.

Deepfake. Nulla è reale, tutto è lecito.

Una tecnologia che fa dire qualsiasi cosa a chiunque, grazie alle intelligenze artificiali. Tra dilemmi etici e lacune normative. Se ne parla in un'intervista con il Prof. Angelo CIARAMELLA, Docente di Intelligent Signal Processing.

Giornata mondiale della Meteorologia

Martedì 23 Marzo 2021 dalle ore 9.30, si potrà trascorrere virtualmente la Giornata mondiale della Meteorologia a tema “L’oceano, il clima e il tempo” organizzata dall'Università Sapienza di Roma, dal World Meteorological Organization dell'Aeronautica Militare, dall’Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia e dall'Università degli Studi dell'Aquila. 

Borse di mobilità Erasmus ai fini di studio (SMS) nell’ambito del Programma “Erasmus+ – Key Action 10 ”

È indetta per l’anno accademico 2021/22, una selezione per titoli e colloquio per l’assegnazione di borse di mobilità Erasmus ai fini di studio (SMS) nell’ambito del Programma “Erasmus+ – Key Action 10 ”

Nebbia a Napoli, parla il meteorologo: “Perché e quanto tempo durerà il fenomeno atmosferico”

Il Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, Prof. Giorgio BUDILLON, intervistato a "Il Riformista" spiega il perchè in questi giorni c’è una fitta nebbia a Napoli.